F i a n o d i A v e l l i n o

R I S E R V A

DOCG - 2021

Production Area

The Fiano di Avellino Riserva 2021 is produced exclusively with selected, pure Fiano grapes from the Scillicampana Vineyard in the San Marco hamlet of Montefalcione. It is recognized as a Riserva for having aged one year in the bottle after 8 months of refinement in steel tanks on fine lees. The wine has a pleasant, intense, and refined aroma profile, while on the palate, it is fresh and harmonious.

San Marco, Montefalcione
Avellino

characteristics

Technical Sheet

Vineyard: Scillicampana Vineyard, plots 96-99-240-260

Vineyard altitude: between 500 and 512 meters above sea level

Grape variety: 100% Fiano di Avellino

Training system: Guyot

Planting spacing: 280×150

Vineyard exposure: southwest

Soil characteristics: clay mixed with sandstone on a limestone skeleton covered with volcanic ash

Harvest: October 1, 2021

Alcohol content: 14.37% by volume

Total acidity: 7.13 g/L

Total dry extract: 20.9 g/L

Residual sugar: 0.5 g/L

Total sulfur dioxide: 85 mg/L

Winemaking process: Destemming, soft pressing of the must (max 1.6 bar), and subsequent alcoholic fermentation in stainless steel tanks at controlled temperature

Aging: 8 months in stainless steel tanks on fine lees and at least 12 months in the bottle before release

recycling

Separate all components and dispose correctly

Glass bottle (GL 71)
Cork (FOR 51)
Aluminium capsule (ALU 41)*
Shellac capsule (20.03.01)**

Always check regulations of your municipality

* Aluminum capsule used only for 0.75-liter formats
** Shellac capsule used for 1.5-liter and 3.0-liter formats

variety and denomination

Irpinia Territory

Attraversando L’Irpinia

L’area ha un contesto geografico favorevole ai vitigni di Fiano e Aglianico, con una combinazione del suolo unica, che contribuisce alla salute delle viti e alla particolare struttura dei vini.

Seleziona un area per maggiori dettagli, ripremi l’area per tornare indietro.

Attraversando L’Irpinia
Fiano di Avellino DOCGGreco di Tufo DOCGTaurasi DOCGTaurasi and Fiano di Avellino DOCG

Fiano di Avellino DOCG

La zona di produzione del Fiano di Avellino DOCG copre una superficie territoriale totale di 276 Kmq e
ricade in parte nell’ambito territoriale del parco regionale del Partenio con una estesa fascia collinare
interposta tra le pendici dei rilievi del Gruppo Monte Vergine – Monti di Avella a ovest, e quelle del Gruppo
Monte Terminio – Monte Tuoro ad est.

L’ampia zona si presenta notevolmente articolata dal punto di vista orografico e nella costituzione del
suolo. La fascia più ampia, quella centrale, che comprende i territori comunali di Grottolella, Montefredane,
Capriglia Irpina, Avellino, Forino, Contrada, Cesinali ed Aiello del Sabato, ha forme dolci e rilievi non elevati
con un suolo argilloso, marnoso e sabbioso con presenza di gessi, ricoperto da cineriti e pomici.
Nella fascia occidentale, i territori di Ospedaletto d’Alpinolo, Mercogliano e Monteforte Irpino a ridosso
delle pendici dei Monti del Partenio, sono caratterizzati dalle stesse cineriti della fascia centrale in appoggio
su strati calcarei, e quelli di S. Angelo a Scala e Summonte vedono la presenza di arenarie con intercalazioni
di marne.

Più articolata la fascia orientale con la presenza di cineriti che ricoprono un suolo argilloso marnoso nei
territori di Pratola Serra, Manocalzati e Candida, e le stesse cineriti e depositi vulcanici riposano invece su
argille varicolori con intercalazioni lapidee in quelli di Lapio ed Atripalda che rappresentano anche il solo
litotipo presente nelle aree di Montefalcione, Parolise e S. Potito Ultra. Nei territori di Salza Irpina, Sorbo
Serpico, S. Stefano del Sole, S. Lucia di Serino e S. Michele di Serino si alternano argille marnose e sabbiose
ed argille varicolori con tratti di depositi detritici e alluvionali.

Clicca nuovamente l’area selezionata per tornare indietro

Greco di Tufo DOCG

Il vitigno si giova, in tutta questa zona, di terreni decisamente ricchi in argilla in grado di influenzare
positivamente la qualità delle produzioni soprattutto nei periodi di siccità estiva. Nella zona settentrionale
gli strati argillosi sono attenuati da livelli sabbiosi e a tratti limosi per l’azione erosiva delle acque
superficiali, e la presenza di rocce calcaree, persino dolomitiche. In questa fascia lungo il corso del fiume
Sabato, le rocce sedimentarie sono variamente cementate con strati gessosi e mineralizzazioni di zolfo.
La zona meridionale è invece maggiormente segnata dall’origine vulcanica con il suolo ricoperto di pomici e
cineriti e stratificato con Tufo Giallo Napoletano e Ignimbrite Campana.
Prerogativa dei terreni è la ricchezza in elementi come il magnesio e il potassio ma anche boro, rame,
manganese e zinco.

Il clima, mite d’estate e con una buona piovosità nei mesi autunnali e invernali, è tipico dell’entroterra
appenninico. Le escursioni termiche tra le ore diurne e notturne sono costanti e i picchi di temperatura
vengono attenuati dalla presenza di grandi zone boschive, garantendo salute al vitigno ed equilibrio della
maturazione delle uve.

Clicca nuovamente l’area selezionata per tornare indietro.

Taurasi DOCG

La Zona di Produzione del Taurasi DOCG è estesa complessivamente 245 km2 e comprende i territori dei
Comuni di Taurasi, Bonito, Castelfranci, Castelvetere sul Calore, Fontanarosa, Lapio, Luogosano, Mirabella
Eclano, Montefalcione, Montemarano, Montemiletto, Paternopoli, Pietradefusi, Sant’Angelo all’Esca, San
Mango sul Calore, Torre le Nocelle e Venticano.

Il paesaggio è prevalentemente collinare esposto ad una ventilazione costante e poco sostenuta con tipiche
brezze notturne. La presenza imponente di elementi montuosi della dorsale appenninica contribuisce, con
ettari di bosco, alla costituzione di un microclima favorevole al vitigno di Aglianico.

Il clima, tipico delle zone dell’entroterra, è rigido d’inverno con precipitazioni anche nevose e caratterizzato
da forti escursioni termiche nei mesi estivi e bassa piovosità, ideali per un processo di maturazione delle
uve caratterizzato da gradualità ed equilibrio tra tenore zuccherino e acidità.
Le caratteristiche del suolo consentono la suddivisone in tre settori estesi. Quello occidentale è
caratterizzato dalla presenza di argille varicolori e calcareniti, con intercalazioni lapidee, molte di origine
piroclastica, più estese e potenti nei territori di Lapio e Montefalcione, in corrispondenza dei quali vi è
sovrapposizione con l’areale del Fiano di Avellino.

Il settore orientale presenta intercalazioni sabbiose e sabbioso-argillose con locali coperture detritiche,
mentre il suolo della zona nordorientale è prevalentemente argilloso con rocce sedimentarie e depositi di
cineriti e lapilli.
L’elevato contenuto di argilla dei terreni del Taurasi ha influenza positiva sulla qualità delle produzioni,
particolarmente durante i periodi di siccità estiva, consentendo una più regolare maturazione delle uve con
un buon mantenimento dei livelli di acidità.

Prerogativa dei terreni del Taurasi è la ricchezza in magnesio, con la sua azione fortemente positiva
sull’attività vegetativa della vite, favorisce sia i processi di lignificazione sia le caratteristiche organolettiche
del vino. Altrettanto buona la dotazione del terreno di boro, rame, manganese e zinco. Nell’areale di
Montefalcione e Lapio si riscontrano nel suolo le più alte concentrazioni di magnesio e di potassio, elementi
che conferiscono ai vini intensità di profumi, buona struttura ed equilibrio.

Clicca nuovamente l’area selezionata per tornare indietro.

Taurasi and Fiano di Avellino DOCG

Taurasi e Fiano di Avellino DOCG

production

Discover the other wines

All wines are PDO (Protected Designation of Origin) with a planned maturation in stainless steel and bottle for not less than 18 months

AGLIANICO 2018
2018 harvest

Irpinia Aglianico
DOC

Ruby red wine with intense and distinctly fruity organoleptic characteristics.

FIANO 2017
2017 harvest

Fiano di Avellino
DOCG

Structured and full-bodied. Extended aging in glass has given it harmony and balance.

AGLIANICO 2017
2017 harvest

Irpinia Aglianico
DOC

Aromas of ripe plums and cherries emanate from the glass of this Aglianico

FIANO 2016
2016 harvest

Fiano di Avellino
DOCG

Acclaimed and award-winning wine, there are still small reserves undergoing further aging

AGLIANICO 2016
2016 harvest

Irpinia Aglianico
DOC

Made from selected 100% Aglianico grapes from an exceptional vintage.

TAURASI 2018
2018 Harvest

TAURASI DOCG 2018

100% Aglianico grapes selected from the oldest vineyard of our company

Previous
Next